In offerta!

Il cigno scalzo

0 out of 5

11,40

Di Pier Luigi Cantarelli

«Alessandro Ardenti.»
Ci fu un silenzio imbarazzante.
«L’unico professore universitario capace di arrivare a Hollywood con una commedia teatrale. La trasposizione cinematografica fu diretta da Cimino, il grande regista.»
«Credo non sia poco. Fra l’altro ha insegnato nelle più importanti università italiane.»
«Dopo quel che è successo non ha più scritto niente.»
«Solo saggi storici.»
«Ma non accetterebbe mai di tornare a Venezia. Poi da noi storia del teatro è un esame secondario seguito da pochi studenti.»
«Sono sicuro, accetterà…»

ZONA Contemporanea | ISBN 9788864388663

Descrizione

Alessandro Ardenti, dopo la dolorosa separazione dalla moglie, fa ritorno nella sua città natale, Venezia, per ricoprire la cattedra vacante di storia del teatro all’università Ca’ Foscari. L’incontro all’apparenza casuale con Anna, una studentessa del suo corso, destabilizza ancor di più la sua già precaria esistenza: il fascino dirompente della ragazza lo spinge verso un amore folle e non corrisposto, la delusione lo costringe alla scrittura, l’unica terapia che conosce per arginare la sofferenza. Le distrazioni, però, sono solo un misero e inutile espediente. Giorno dopo giorno, il desiderio di conoscere meglio Anna lo metterà di fronte a verità sconcertanti: una serie di delitti, un intrigo che affonda le radici nel passato, un conto ancora aperto che aspetta di essere saldato

Pier Luigi Cantarelli
Laureato in giurisprudenza, è stato direttore della rivista Mediterraneo (DSE). E’ autore di numerosi articoli e saggi in campo agroalimentare, fra i quali Gastronomia a Parma (Franco Angeli). Ha pubblicato i romanzi I confini di seta (2011), I cancelli del cielo (2013), Le ombre del passato (2013), Il teatro di vetro (2014), L’ombra del koala (2016), Il cuore è ovale (2017) e La sposa di neve, tutti per ZONA Contemporanea.