vai alla home page di ZONA
  zona catalogo acquisti eventi librerie distribuzione

musica
narrativa
spettacolo
poesia
saggi
formazione
guide & turismo
solidarietà
catalogo per autori
acquista i nostri libri online su Internet Bookshop Italia
cerca la libreria più vicina a casa tua
vuoi ricevere i libri a casa tua, senza spese postali?
crediti e contatti
ufficio stampa
news
'O BOX comunicazione & servizi X musica & cultura
 
il libro / musica  
UN TOSCANO E L'IRLANDA, di Massimo Giuntini UN TOSCANO E L'IRLANDA
La mia strana vita con una cornamusa

di Massimo Giuntini

ZONA 2015
pp. 166 - EURO 17
ISBN ISBN 978 88 6438 529 7

assaggia il libro,
sfoglia il trailer
>>>


leggi la recensione di Salvatore Esposito per Blogfoolk >>>

leggi la recensione su ilfont.it >>>

 
Che ci crediate o no, il destino ci aspetta in ogni dove, e a quel dove ci accompagna sempre la musica del caso. Così succede che un ragazzo della provincia aretina, che ha mosso i primi passi nella banda del paese, si appassioni all'Irlanda, alle melodie celtiche e a certi strumenti quanto meno inusuali, come la cornamusa o il bouzouki. Succede che la famiglia l'assecondi con pazienza e che dalle sue parti giri parecchia buona musica, anche grazie a un locale, il Velvet Underground, dove il ragazzo esordisce alle uilleann pipes duettando con Pierre Bensusan e con John Renbourn, due mitici chitarristi. Succede che la passione riguardi non solo lui ma un gruppo di amici che si riunisce a casa di Alfredo il farmacista, detta Casa del Vento, e ne prenda il nome. Intanto poco più a nord nasceva un'altra band che il ragazzo - ormai uomo - vivrà per un lungo tratto: i Modena City Ramblers. Massimo Giuntini racconta qui i tanti episodi della vita in cui la musica l'ha spinto verso il proprio destino: dal set di "Gangs of New York" di Martin Scorsese, al quale ha collaborato anche per la colonna sonora, alle tournée in giro per l'Italia e il mondo con alcuni dei gruppi più combattivi e impegnati della scena indipendente italiana.

"Tornai dall’Irlanda con un practice set di uilleann pipes. Me l’ero procurato a Sligo, dall’artigiano Charles Roberts, nato nel Northumberland, che fabbricava diversi tipi di cornamuse, tra cui anche le smallpipes tipiche della sua terra d’origine. Trovai anche un metodo (ma in inglese) e soprattutto tanti tanti dischi e tantissimi cd, contavo molto sul mio orecchio. Fu l’occhio a tradirmi: fra i dischi che avevo preso ce n’era uno che aveva in copertina la foto dell’artista che imbracciava lo strumento (era “Shadow Hunter” di Davy Spillane) e passai molto tempo a osservarla: non sapevo nemmeno come manovrarlo, quello strano apparecchio, così andai per tentativi. Tipo: prendere il mantice, legarlo intorno alla vita tramite l’apposita cintura. Il mantice deve stare... – vediamo – sulla sinistra. Collegare la sacca al mantice. Un momento, è alla rovescia, com’è possibile? Riproviamo. Eppure nella foto è proprio così, qual è il problema? Un problema c’era, ed era impossibile venirne a capo da soli. Davy Spillane è mancino...".

 
 
assaggia il libro, sfoglia il trailer assaggia il libro, sfoglia il trailer
cerca la libreria più vicina a casa tua cerca la libreria più vicina a casa tua
acquista il libro online su Internet Bookshop Italia acquista il libro online su IBS
vai alla pagina degli acquisti per ricevere il libro a casa tua
vai alla pagina dell'ufficio stampa contatta l'ufficio stampa
 
l'autore
Massimo Giuntini Massimo Giuntini
www.massimo
giuntini.com/
Musicista e produttore, è nato ad Arezzo il 26 dicembre 1965. La sua carriera musicale ha inizio nelle bande musicali di Subbiano, il suo paese, e Bibbiena. Negli anni Ottanta forma il suo primo gruppo rock - i Goings, nel quale suona il basso elettrico - ed entra a far parte dei Pigheads. Nel 1990 inizia una lunga serie di viaggi in Irlanda, si appassiona alla musica celtica e agli strumenti di quella tradizione, che studierà e suonerà stabilmente negli anni a venire. Nel 1991 fonda, con altri amici musicisti, il gruppo di combat folk La Casa del Vento. Nel 1996 viene chiamato - insieme all’amico Francesco Moneti - a far parte dei Modena City Ramblers, con i quali inciderà gli album “Terra e libertà” (1997) e “Raccolti” (1998) e con i quali sarà in tournée fino all'ottobre 1998. Collabora con i MCR anche nel disco successivo “Fuori campo”. Ha collaborato, dal vivo e in studio, con molti grandi nomi della musica italiana e internazionale. Ha all’attivo - oltre a quelli già citati - sette album da solista, quattro con il suo ultimo gruppo, i Ductia, e quattro con i Whisky Trail, oltre a una decina di album come produttore.  
eventi & news
PARTE IL 10 FEBBRAIO 2017 IL TOUR DEI DINOSAURI. Cisco Bellotti, Alberto Cottica, Giovanni Rubbiani - tra i fondatori dei Modena City Ramblers - insieme a Massimo Giuntini saranno in giro per l'Italia dal 10 febbraio 2017. Tutte le date della tournée sono QUI.

Sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016 al Kalinka di Carpi per la presentazione dell'album I DINOSAURI, con Cisco, Alberto Cottica e Giovanni Rubbiani.
Il 12 novembre 2016 a Perugia per il Festival delle Zampogne per Amatrice.
Per tutti i dettagli clicca qui
.

Massimo Giuntini ha preso parte alla registrazione di "Now is the Time", nuovo album di Roger Lucey, sessantenne musicista, intellettuale, regista e attore sudafricano, lungamente discriminato negli anni dell'apartheid per le sue posizioni in favore della libertà e contro il regime segregazionista. Massimo Giuntini ha suonato uilleann pipes, flauti, bouzouki e chitarra elettrica in alcuni brani - "All in the Heart", "When our Hearts were on Fire", "Days of Reflection" e "The Line", i primi tre liberamente disponibili sul sito del musicista toscano a questo link, ascoltateli: http://www.massimogiuntini.com/…/roger-lucey-now-is-the-ti…/
Complimenti vivissimi a Massimo Giuntini e lunga vita a Roger Lucey.

 
scopri come fare il tuo libro
area riservata ai lettori di ZONA
area riservata agli autori di ZONA
come pubblicare un libro per ZONA
area riservata ai sigg. librai
area riservata ai sigg. docenti
area riservata ai sigg. giornalisti
richiedi la newsletter
scrivi una email
 

  Editrice ZONA snc di Piero Cademartori e Silvia Tessitore
Sede legale: Corso Buenos Aires 144/4 - 16033 Lavagna (Genova)
Infoline: 338.7676020 - Email: info@editricezona.it - Pec: editricezonasnc@pec.cna.it
Web site: www.editricezona.it - www.zonacontemporanea.it