vai alla home page di ZONA PREVISIONI E LAPSUS, di Luciano Mazziotta
  zona catalogo acquisti eventi librerie distribuzione

musica
narrativa
spettacolo
poesia
saggi
formazione
guide & turismo
solidarietÓ
catalogo per autori
acquista i nostri libri online su Internet Bookshop Italia
cerca la libreria pi¨ vicina a casa tua
vuoi ricevere i libri a casa tua, senza spese postali?
crediti e contatti
ufficio stampa
news
'O BOX comunicazione & servizi X musica & cultura
 
il libro / poesia  
PREVISIONI E LAPSUS, di Luciano Mazziotta

PREVISIONI E LAPSUS
di Luciano Mazziotta
Postfazione di Andrea Inglese

ZONA 2014
pp. 80 - EURO 10
ISBN 978 88 6438 483 2

Leggi la recensione di Gianni Montieri su Poetarum Silva >>>

Leggi la recensione di Biagio Cepollaro su Poesiadafare >>>

Leggi la recensione di Francesco Filia su Nazione Indiana >>>

Assaggia il libro,
sfoglia il trailer
>>>

 


Non sono eventi ma dati
interferenze che tessono
un tappeto di dettagli marginali
al di sotto della microstoria:
sbadigli distrazioni impulsi
o beni
voluttuari:
come le parole
dette giornalmente in modo compulsivo:
tu inciampi su reperti pentole cucchiai
conservati in pessimo stato
e da qui io ti scrivo. 

§

(dalla postfazione di Andrea Inglese)


"Questo libro di Luciano Mazziotta, il suo secondo libro di poesia, è un libro che vale la pena di leggere. A me, innanzitutto, ha procurato godimento. È un libro generoso, ma non perché propenda per slanci acerbi e grandiosi. È generoso per il connubio di forze che mette in gioco: intelligenza ed esperienza innanzitutto, ma anche autoironia, scetticismo e capacità critica. Inoltre appare evidente che Mazziotta abbia maturato dal primo al secondo libro non tanto la cosiddetta “propria voce”, ma semmai una strumentazione capace di essere all’altezza della sua esperienza, del suo orizzonte storico. La spia di questa maturazione è fornita per me dalle tre serie di prose intitolate maturità berlinese. (...) Non è raro oggi leggere libri di poesia che contengono anche testi in prosa così come non è impossibile leggere persino poeti che scrivono per lo più in prosa (e in una prosa non “poetica” e non “narrativa”). (...) È chiaro, in ogni caso, che Mazziotta non è interessato a forme di prosa lirica, o surrealista, o aforistica. La prosa non è inserita nel libro, seguendo una strategia di assimilazione stilistica con i testi in versi. La prosa costituisce, per l’autore, davvero un elemento centrifugo, che viaggia verso un basso tasso di figuralità. In ogni caso, la liberazione dal verso non è una scelta opportunistica o superficiale, anche perché Mazziotta lo sa trattare bene il verso, e appare molto efficace, ad esempio, nell’uso dell’enjambement (nell’andamento sospeso tra ragionamento e descrizione della maggior parte delle poesie, l’articolazione sintattica a volte rientra altre volte sporge dal verso. Si crea così un moto zoppicante, fatto di passi rapidi e d’improvvisi rallentamenti). (...) Si tratta di una coscienza sotto assedio, che coordina e organizza con gran difficoltà i materiali percettivi provenienti dal mondo esterno. In ogni caso, è una coscienza che non è in grado né di dare ordine narrativo ai fatti né di trasfigurarli, grazie a qualche residua risorsa simbolista. Spesso nel modo descrittivo dominante s’insinuano degli strani ritornelli autistici, delle ossessioni, come nel caso dell’immagine disturbante delle api nella terza serie, ma esse non sono portatrici di arricchimento semantico, acuiscono semmai lo smarrimento generale".

La collana
Level 48. Parole e musica in libreria
Un progetto che viaggia sulla linea di confine tra poesia, narrativa, musica, teatro.
Differenti forme d'arte e creatività, opere nate per essere performate. Vai al catalogo per conoscere gli altri titoli e autori della collana >>>

 
 
assaggia il libro assaggia il libro, sfoglia il trailer
cerca la libreria più vicina a casa tua cerca la libreria più vicina a casa tua
acquista il libro online su Internet Bookshop Italia acquista il libro online su IBS
vai alla pagina degli acquisti per ricevere il libro a casa tua
vai alla pagina dell'ufficio stampa contatta l'ufficio stampa
 
l'autore
Luciano Mazziotta Luciano Mazziotta
(Palermo, 1984)

Specializzato in scienze dell'antichità con una tesi sui rapporti tra filosofia e medicina in Galeno e Platone, ha vissuto tra Palermo, Amburgo, Berlino e Bologna, dove abita attualmente. Insegna lingua e letteratura italiana nei licei. Ha pubblicato la silloge poetica Città biografiche (ZONA, 2009). Sue poesie e prose sono state pubblicate online su Nazione Indiana, La dimora del tempo sospeso e Poetarum silva (di cui è anche redattore) e sulle riviste Poeti e poesia (n. 21), Registro di poesia #5 (a cura di Cecilia Bello Minciacchi, Edizioni D'if), Semicerchio e Argo (XVIII).

 
 
scopri come fare il tuo libro
area riservata ai lettori di ZONA
area riservata agli autori di ZONA
come pubblicare un libro per ZONA
area riservata ai sigg. librai
area riservata ai sigg. docenti
area riservata ai sigg. giornalisti
richiedi la newsletter
scrivi una email
 

  Editrice ZONA di Piero Cademartori - P. IVA 00021220991 - C.F. CDM PRI 58A22 C621B
piazza Risorgimento 15 - 52100 AREZZO - tel 338.7676020 - www.editricezona.it - info@editricezona.it