vai alla home page di ZONA
  zona catalogo acquisti eventi librerie distribuzione

musica
narrativa
spettacolo
poesia
saggi
formazione
guide & turismo
solidarietÓ
catalogo per autori
acquista i nostri libri online su Internet Bookshop Italia
cerca la libreria pi¨ vicina a casa tua
vuoi ricevere i libri a casa tua, senza spese postali?
crediti e contatti
ufficio stampa
news
'O BOX comunicazione & servizi X musica & cultura
 
il libro + CD / musica  
L'ARTE DELL'INSONNIA, libro + CD di Isa

L'ARTE DELL'INSONNIA
di Isa
Otto canzoni, dieci racconti
Con un intervento
di Giovanni Choukhadarian

ZONA 2008 - EURO 18
libro pp. 118 + CD musicale
ISBN 978 88 95514 76 5

Foto copertina: Lucia Carenini
Foto interni: Lucia Carenini
e Paolo Favaro


Le recensioni
- Ne scrive Claudio Talanca su Brigata Lolli.
- Ne parla Il Monferrato Online.
- Ne scrive Fabio Antonelli su iltonnuto.it, estatica. it e su collettivoparini.splinder.
- Ne scrive Andrea Podestà su L'Isola che non c'era.

- Ne scrive Silvano Rubino su Vita del 19 dicembre 2008. L'intervento è QUI disponibile in formato .pdf.

 
L'ARTE DELL'INSONNIA

Un’insonnia ben vissuta è l’arte di chi tenta di fare della propria vita un capolavoro di armonia, nella gioia di esserci comunque, un tassello del mondo. E – senza rimpianti – riempie di qualcosa per sé le ore vuote di sonno...

Il libro + CD L'arte dell'insonnia contiene il secondo album di Isa - che firma testi e musiche delle canzoni più dieci racconti - dopo il felice esordio discografico del 2003 con Disoriente, che quell'anno finì secondo a Sanremo come migliore opera prima al Premio Tenco (alle spalle di Canzoni dell'appartamento di Morgan).

Fu proprio il fondatore del Premio Tenco, Amilcare Rambaldi, a promuovere la prima esibizione pubblica di Isa nel 1985. La ragazza - che è nata a Sanremo ma già viveva a Torino, studiava la chitarra e componeva canzoni - debuttò così davanti al pubblico di casa, una sera d'agosto in riviera, e non mancò di farsi notare. Da allora Isa ha macinato decine e decine di concerti, in tutta Italia ma anche nella vicina Francia.

L'album contiene in tutto otto brani, sei inediti - Questo è il tempo, Altrove (lettera da qui), Pecos Bill, Dormono le fate nei campi, L'ombra, Le ragazze di ieri - più due canzoni - Histoire, già nel primo disco, e Il viaggio, targa SIAE per il miglior testo al Premio Bianca d'Aponte 2006, pubblicata nella compilation del Premio - qui riproposte in nuove versioni. Accompagnano Isa:
Diego Pangolino (percussioni), Davide Ronfetto (voce, basso e chitarra elettrica), Silvia Starnini (voce e chitarra acustica) e tre quinti del gruppo piemontese Yo Yo Mundi: Paolo Enrico Archetti Maestri (voce), Andrea Cavalieri (clarinetto) e Fabio Martino (fisarmonica e tastiera).

Il disco conferma le raffinare virtù di Isa: un robusto controllo della composizione di testi e musiche, in linea con la miglior tradizione d'autore; una voce profondamente solida e sempre più matura, capace di sfumature dense o rarefatte ("un bel registro di mezzosoprano drammatico", scrive Giovanni Choukhadarian nell'intervento contenuto nel libro); un rapporto assai intimo con la canzone e la scrittura, come con la foto di un istante della vita che merita di essere fermato, vissuto e raccontato.

Le sue qualità di scrittrice, Isabella Maria Zoppi - in arte Isa, studiosa di culture migranti e ricercatrice presso il CNR di Torino - le ha fin qui ampiamente dimostrate, oltre che nelle canzoni, in almeno tre pregevoli monografie edite da ZONA: Paolo Conte. Elegia di una canzone (2006), Il giorno che passa e consuma. Storia, musica e parole di Gianmaria Testa (2007 - Premio Un Libro per lo Spettacolo 2008) e Torino. Canzoni al Valentino, guida alla città e alle sue canzoni (2008).

Stavolta però Isa accompagna al suo secondo album dieci racconti, alcuni dei quali correlati a una particolare canzone: "silloge di rara autenticità", la definisce Giovanni Choukhadarian, in cui l'autrice "non ha paura di ostentare forza, paura e una carica sessuale d’intensità non consueta nella narrativa italiana d’oggi". Completano questo affascinante "portrait d'artiste" le belle foto di Lucia Carenini e Paolo Favaro.

 
 
assaggia il libro spiacente, il trailer
di questo libro non è disponibile
cerca la libreria più vicina a casa tua cerca la libreria più vicina a casa tua
aqcuista il libro online su Internet Bookshop Italia acquista il libro + CD online su IBS
vai alla pagina degli acquisti per ricevere il libro a casa tua
vai alla pagina dell'ufficio stampa contatta l'ufficio stampa
 
l'autrice
Isabella Maria Zoppi, in arte Isa Isa
Isabella Maria Zoppi
(Sanremo)

www.nonsoloisa.it
Vive e lavora a Torino. L’arte dell’insonnia è il suo secondo album, dopo Disoriente (2003). Nel 2005 ha realizzato – per conto dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea – il cd Porta dei Canti, allegato all’opera in due volumi Genova. Una porta del Mediterraneo (a cura di L. Gallinari). Per ZONA ha pubblicato le monografie Paolo Conte. Elegia di una canzone (2006), Il giorno che passa e consuma. Storia, musica e parole di Gianmaria Testa (2007 - Premio Un Libro per lo Spettacolo 2008) e Torino. Canzoni al Valentino, guida alla città e alle sue canzoni (2008). Nel 2008 riceve il Premio Lunezia DOC per la qualità musical-letteraria delle sue canzoni. Studiosa di culture migranti, è ricercatrice presso il CNR.  
presentazioni
news
 
scopri come fare il tuo libro
area riservata ai lettori di ZONA
area riservata agli autori di ZONA
come pubblicare un libro per ZONA
area riservata ai sigg. librai
area riservata ai sigg. docenti
area riservata ai sigg. giornalisti
richiedi la newsletter
scrivi una email
 

  Editrice ZONA di Piero Cademartori - P. IVA 00021220991 - C.F. CDM PRI 58A22 C621B
via dei Boschi, 244/4 - località Pieve al Toppo - 52040 Civitella in Val di Chiana (Arezzo)     
tel/fax 0575.411049 - mobile 338.7676020 - www.editricezona.it - info@editricezona.it